giovedì 20 dicembre 2012

Caro Babbo Natale...

Caro Babbo Natale, 
sono una bambina di 34 anni e poichè sono stata mooolto buona, quest'anno vorrei chiederti quello che segue:

- lo so, un tempo ero solita desiderare una crema corpo profumatissima e della lingerie che doveva indurre a strapparmela via di dosso al primo sguardo, oggi ti chiedo una pentola a pressione, un super robot da cucina e soprattutto una scopa elettrica nuova di pacca. Anzi, pensandoci bene, poichè tu tutto puoi, ti vorrei chiedere direttamente una casa autopulente così da potermi svegliare e catapultarmi fuori dalla porta senza passare dal via

- sono castana ed ho sempre avuto bei capelli: sani, FOLTI e dalla veloce ricrescita ma, per par condicio, sono stata dotata anche di peli dalla medesime caratteristiche. Indi ti chiedo non tanto un pacchetto da 300 sedute di luce pulsata, quanto di rifarmi nascere con una chioma fluente ed un corpo glabro come manco una passata di napalm

- quando ero quindicenne mi lamentavo dei brufoli. Ho sperato che passassero e nel frattempo ho trattato la mia pelle con la qualunque, da creme miracolose (per gli altri) ad impacchi dal sapore sciamanico per finire con alcol e candeggina. Non è accaduto nulla, però negli ultimi tempi, insieme ai brufoli, sono sorte anche le rughe. Quindi ti dico: scegli. O le une o le altre, non si può essere una teenager con la pelle da quarantenne (meglio una quarantenne con il viso da quindicenne, semmai)

- Ok, sono magra. Cioè, io mi vedo normalissima anche perchè prima della gravidanza lo ero davvero di più, però questi pochi chiletti che mi sono rimasti, anche se tutti dicono che sto benissimo e sono un'acciuga, io non me li so proprio sentire. Cioè, li sento: sui fianchi e sul sotto culo. Quindi, ti chiedo di succhiarmi via questo po' di grasso localizzato. Magari fallo di notte ed in una maniera del tutto indolore così che la mia sorpresa di prima mattina sia da svenimento

Cosa? Dici che sono troppe cose? Dici che sei Babbo Natale, non Dio?
Aspetta, allora provo a riassumere tutto in una sola richiesta.
Per favore, regalami un PENE. Sì, hai capito bene quello che gli uomini hanno tra le gambe.
Perchè sono profondamente convinta che nessun uomo (colpa anche di donne che per anni hanno fatto e continuano a fare da serve) potrebbe mai scrivere una letterina simile. Noi donne dobbiamo essere in grado di fare tutto, di essere mogli, madri, amiche, compagne, sempre desiderabili, mai trascurate, al passo coi tempi pur rimanendo fedeli a certe tradizioni.
Ecco, io vorrei che questo Natale tu mi dotassi, se non proprio di un'organo maschile, almeno di un cervello da uomo.
Non so perchè, ma qualcosa mi dice che sarebbe un anno da favola.

10 commenti:

  1. Oh vi prego fermatemi che non riesco a smettere dal ridere...
    Questo post è uno spasso!
    Comunque Babbo Natale, lo voglio pure io un pene!!! Tanto a livello di pensiero tra pene e cervello degli uomini non è che passa molta differenza...

    #oggigliuominilidetesto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellezza!Bentornata!
      Sono contenta che la mia letterina ti abbia fatto ridere!
      Che dici, faccio una postilla e gli ordino due peni, allora??
      Baci!!!!

      Elimina
  2. hahahah fantastica! per i peli idem :( sono castana ma non voglio la luce pulsata e la ceretta fa malissimoooooo!!!

    io voglio un pene per un paio d'ore, per provare cosa significa...poi sono convinta che quel gingillo davanti che si muove mi darebbe fastidio!!!

    p.s. sono una bugiarda, snobbo gli altri blog ma sul tuo una capatina la faccio sempre <3


    emy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emy,
      ma cosa posso dirti??? GRAZIE, GRAZIE MILLE!
      le tue parole, le tue attenzioni sono il più bel regalo che mi potesse capitare.
      Sai, io prima di aprirmi questo blog ho seguito per anni altre ragazze che ne avevano uno e con alcune di loro si è instaurato un rapporto molto bello, sincero, vero. Vero, anche se ci conosciamo virtualmente.
      Oggi che ho anche io questo piccolo blog, posso dirti di capire cosa succede. Accade che ti senti capita e "voluta bene" da persone che non conosci personalmente, me che se conoscessi ti piacerebbero da matti. Questo almeno è quello che provo io nei tuoi riguardi.
      Ahò, se passi a Roma fammi un fischio, è?
      Tornando ai peli e al pene: Io ripudio i primi e, come te, sarei curiosa di provare come si sta nel corpo (e nella mente) di un maschio. Per me se sta 'na favola! :)
      Baci!!

      Elimina
    2. quoto, quoto tutto!!!! io ti adoro, dal primo giorno, dal titolo hehe
      si era capito, vero? :P <3

      se mi inviti, vengo! scherzo....avercelo il tempo :(

      Elimina
    3. Ma magari! Vieni quando vuoi! Ti invito volentieri. Roma è una città caotica, rumorosa, popolare, caciarona ma è anche vera, piena di angoli da scoprire e di una bellezza da toglierti il fiato.
      BACI!!!

      Elimina
  3. Tu sei pazza.... decisamente folle e pazza!
    Comunque posso condividere la tua lettera a Babbo Natale...? Con un'unica accortezza però... io non sono secca. E di chili ne deve succhiarne via un bel po'!
    Sei fantastica.
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto ora quello che ti ha scritto mia sorella e la tua risposta! Ne ordini uno anche per me? Hi hi hi!!!!

      Elimina
    2. Bellezza! Che gioia ritrovarti qui! Oggi in particolare, perchè per tutti voi è un giorno speciale! Quindi, grazie il doppio per essere qui!
      Ovviamente puoi condividere la mia letterina, ciclostilala in più copie, se vuoi. Non so perchè, ma credo che tante ragazze come noi vorrebbero provare, almeno una volta nella vita, come si sta nei panni dei maschi.
      Non sei secca??? Ma se stai benissimo! Lo dicevo ieri a mia mamma: siete davvero due bellissime ragazze. Ma belle tanto, è!
      Bacissimi!!!

      Elimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...