giovedì 2 ottobre 2014

Ai nonni

Oggi è la festa dei nonni.
Chi, come me, è stato così fortunato da averli vicino per molto tempo sa che sono una grande ricchezza; un dono.

Sono le coccole che ti fanno sentire unica;
i vizi che i genitori, loro malgrado, non possono ne' vogliono darti;
i racconti di vita che diventano storie bellissime che staresti ad ascoltare per ore;
le foto in bianco e nero di un'Italia che fu, un Paese che oggi ti sembra lontanissimo;
i bottoni custoditi nella scatola di latta dei biscotti, perchè "tutto può essere utile";
le pastiglie all'eucalipto gelosamente conservate nel ripiano più in alto dell'armadio, altrimenti ci arrivi e sono guai;
i pomodori nel passaverdura per togliere la buccia  poi trasformati in uno dei sughi più buoni della tua vita;
gli asciugamani e le lenzuola ricamate a mano, tutti ancora in ottimo stato.

E per me saranno sempre quella corsa folle verso mia nonna alla stazione di Bergamo quando avevo solo cinque anni
ed il suo abbraccio, uno degli ultimi, in uno dei giorni più importanti della mia vita.



Ho la fortuna di avere ancora due nonni. Una coppia gajardissima e molto innamorata. Proprio queste ultime settimane sono state molto difficili per loro. E per noi.
A loro, ai miei nonni che non ci sono più ed ai miei genitori, meravigliosi nonni sprint di nuova generazione, dico grazie. Per tutto l'amore che mi hanno dato e per quello che mi hanno reso.

Auguri, nonni!




Nessun commento:

Posta un commento

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...