lunedì 6 maggio 2013

Likes & dislikes

Il nano quest'anno ha cominciato a fare inglese alla scuola materna ed ogni volta che torna a casa mi rende partecipe delle sue nuove scoperte.
Nelle ultime settimane, tiene banco il gioco del like/dislike ovvero del piace/non mi piace che la maestra gli fa fare. Uno di loro deve dire all'orecchio di un compagno ciò che amano o odiano e questi, come un filo del telefono, dever ripeterlo ad un compagno che lo dice ad un altro ancora fino a che l'ultimo deve riferirlo a tutti ad alta voce.
Mio figlio impazzisce per questo gioco e proprio l'altro giorno, dopo averci giocato per circa mezz'ora, ho cominciato a pensare alle cose che mi piacciono di più e quelle che detesto. 
Ne è venuta fuori una sorta di personal list che ho pensato di condividere.

The five things I like most:

1) Il SOLE alto nel cielo. Non mi riferisco a quello cocente di luglio/agosto a Roma dove 34 gradi vengono percepiti come 50 ed hai paura di evaporare semmai ti chiedessero di andare a fare la spesa a piedi dal panettiere sotto casa. Intendo quelle giornate luminose che quando apri la finestra ti chiedi come hai fatto a non accorgerti il giorno prima di tanta bellezza attorno a te.
2) la MUSICA appalla. Non immaginate solo la disco o qualcosa di movimentato. Anche la classica e la contemporanea di Steve Reich hanno su di me effetti dopanti. No, davvero non potrei proprio vivere senza musica.
3) La CIOCCOLATA. Nessuna giornata potrebbe mai essere la stessa senza un pezzo di questa goduriosa sostanza solida e marroncina (che detta così...). Ogni incazzatura, delusione, arrabbiatura, sconforto, depressione, l'hanno vista sempre vicina a me, a consolarmi e darmi carica. Peccato che come effetti collaterali ci sia quello di essere come una bella vacanza a due con il pargolo lasciato ai nonni; il giorno dopo sconti e paghi pegno. In questo caso, davanti allo specchio del bagno.
4) LEGGERE. Non solo libri, non solo su carta. Leggo qualsiasi cosa, su ogni supporto, in ogni dove. Il mio DiolobenedicasemperSmartphone è diventato qualcosa che va oltre il mio corpo. Anticipa ogni mio desiderio e mi porta in terreni sconosciuti. Sì, come un fidanzato perfetto (abbè, quasi dai).
5) STARMENE PER I CAZZI MIEI. Amicizie, legami, parentame, uscite, incontri, eventi. Niente è più godurioso per me che starmene ogni tanto per i cavoli miei, senza dover rendere conto a nessuno, a fare quello che voglio, a non dover rispondere a domande, interagire, rapportarmi... Non sono misantropa, solo molto innamorata di me stessa.

The five things I hate most:

1) Il CIELO GRIGIO. Niente mi mette più di cattivo umore come aprire le persiane e trovarmi di fronte un cielo cupo. Potrei anche aver appena finito di trascorrere una fantastica notte sotto le lenzuola con Jim Sturgess, ma uno scenario del genere mi spingerebbe alla depressione (vabbè magari ho esagerto un tantino, ma il concetto credo vi sia chiaro)
2) Il GONFIORE sparso sul corpo poco prima che ti arrivi il ciclo. Cioè io dico già dobbiamo convivere co' sta croce per almeno 40 anni, già è spesso doloroso, ma c'è anche bisogno di "campanelli d'allarme" che ci avvisino del non lieto evento??
3) GUARDARMI ALLO SPECCHIO DI PRIMA MATTINA CON LA LUCE AL NEON. Sì quella sopra lo specchio, quella che inesorabilmente mi ricorda premurosa che sto 'anvecchià e che oltre ai brufoli ora devo fare conto con rughe, occhiaie e la ricrescita sui capelli. Che poi perchè non la cambi ancora 'sta luce non l'ho capito...
4) I POST ALLUSIVI E POCO CHIARI SUI SOCIAL NETWORK. Cioè, parliamone... Se hai un problema con qualcuno, qualcuno che dovrebbe essere tuo amico e di cui non ti piace un atteggiamento, le cose sono due: fai finta di niente e passaci sopra o CHIAMALO! Discutici, rischia, affrontalo. Può far tanto figo postare qualcosa che è intenzionalmente diretto a qualcuno, ma farlo in maniera velata, in realtà io lo trovo patetico ed urticante. Non vi sto a dire quanti amici lo facciano, ma anche persone intelligentissime, sia chiaro. Ho la bacheca piena di post allusivi, mezzi detti, "misteriosi" che davvero ne ho le palle piene.
5) IL PAVIMENTO SPORCO. La giornata potrebbe anche essere una di quelle da registrare e spararsi in rewind continuo , ma se torno e becco il pavimento sporco mi si storce tutto. Mi devo armare di scopa e straccio e vedere tutto ok. Sò, maniaca lo so. D'altronde la perfezione è solo divina, giusto? :)

Bene, sicuramente la vostra vita non sarà cambiata dopo questi miei 10 punti (e menomale, direi. In caso contrario, fateve ricoverà), ma mi auguro almeno di avervi fatto trascorrere questi pochi minuti in leggerezza.
E voi, cosa amate/odiate di più?

6 commenti:

  1. Io non so come sia possibile che tu abbia solo 16 followers!! Adoro il tuo blog e il tuo modo di raccontare e raccontarti!
    Condivido parecchi dei tuoi like/dislike!! ;)
    Buon lunedì!
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annalisa, ma che cara che sei!!!
      Ahahah, sul numero dei followers non mi pronuncio. Però sai una cosa? Non mi interessa più di tanto, quello che davvero mi interessa è che chi passa di qui si trovi bene, si diverta o rifletta, e magari decida di tornare. Proprio come stai facendo tu. Non sai che gioia mi dai!
      Un bacio enorme!
      PS. Più tardi ti scrivo in PVT che vorrei dirti una cosa.

      Elimina
  2. oddio io ODIO ALLA FOLLIA il pavimento sporco di polvere... che odio, non riesco a fare nulla se prima il pavimento non è pulito (in puglia nella mia stanza ho un marmo molto chiaro e non ti dico che tragedia era mettermi a studiare ignorando i capelli sparsi per terra!!!! hahaha ora a Forlì ho un pavimento più scuro e...ehm...riesco a ignorare anche per giorni se sono troppo occupata :P)

    hahaha che stranezza!

    il problema della luce e delle rivelazioni allo specchio l'ho risolto abbassando le tapparelle un minimo e evitando di accendere la luce..SEMPRE! Sono paranoica e mia madre ancora non si spiega cosa abbia io contro la luce... semplice, odio i difetti, i peletti superflui.. e spesso, sì, mi capita di uscire di casa in condizioni poco decenti! ARGH!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesor, noi siamo troppo sulla stessa lunghezza d'onda!
      Sai che anche io adesso tendo ad accapannare le persiane ed accendere poco la luce?? E poi i peli superflui, me li ero scordati!!!

      Elimina
  3. Io condivido con ardore i punti 4 e 5 dei mi piace e 3 e 4 dei non mi piace. Di questi potrei portare un vessillo in battaglia! per il resto amo tutti i tempi metereologici,quando piove e c'è un temporale per me è droga, è la forza della natura che si sprigiona, ecco, ti scrive una che è nata il 15 agosto e da piccola faceva la danza della pioggia per far piovere in quel giorno. I giorni più belli della mia vita hanno avuto vento forte, pioggia, tuoni e fulmini :). E al posto della cioccolata direi pasta....ecco diciamo che il mio elenco non è formato da semplici "mi piace", ma da droghe :)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia!
      Io ammiro tantissimo chi ama la pioggia ed il cielo plumbeo. Io purtroppo non ce la faccio: mi abbattono come un colpo di cannone in pieno petto.
      Per le droghe, mi piace come termine!!!
      Te lo ruberò!
      BACI!

      Elimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...