martedì 12 febbraio 2013

Mamma che puzza!

La sera degli amici a cena, ho aperto il frigorifero e la mia amica è rimasta di stucco.
Non capivo lo stupore. Mi ha poi confessato di essere rimasta sbalordita dall'ordine che regna sovrano dentro il mio elettrodomestico. A meravigliarla è stato il fatto che, sopra ad ogni ripiano, io abbia posto anche un telo di plastica assorbente e che ogni cosa avesse il suo posto.
A raccontarla così sembro davvero una da curare, ma io credo che in  tutti i frogoriferi, ogni ripiano venga dedicato a qualcosa (vero??). Che ne so, io nel primo tengo tutti gli yogurth, nel secondo pasta fresca, pasta sfoglia et similia, nel terzo i formaggi e i salumi, nel quarto le verdure (già lessate), nel cassettone quelle da lessare e la frutta.

Il fatto è che odio non trovare le cose quando le cerco ed in questo modo tutto mi cade direttamente in mano, ma devo ammettere che c'è una cosa che mi fa imbestialire: quando il frigo prende cattivo odore.

Poco più di una settimana fa, mi è arrivato da Zolle un fantastico pezzo di gorgonzola dolce. Una cosa da urlo: saporito, cremoso, morbido, spalmabile.
Il taglio era davvero grande, non siamo riusciti a mangiarlo in una volta sola e quindi l'ho riposto ben bene nel frigorifero.

Tempo tre giorni e la cucina- ogni volta che aprivo lo sportello- si riempiva di un olezzo davvero poco piacevole.
Dovevo trovare un modo per utilizzare tutto il gorgonzola avanzato e farlo in una volta sola.
Ho pensato due minuti, raccolto le idee e le cose che avevo a mia disposizione e ho creato un tortino buonissimo di cui vi lascio la ricetta.

Tra l'altro, è ottimo come cena vegetariana perchè a parte gorgonzola, Parmigiano e besciamella, il resto sono tutte verdure.
Provatelo e fatemi sapere cosa ne pensate!


Tortino di patate, radicchio e gorgonzola

1)Prendete una pirofila, rivestitela con carta da forno e "sporcate" il fondo con un po' di besciamella.
2) Tagliate le patate a fettine di circa mezzo centimetro o poco più e formate un primo strato. Salatele (pochissimo) e spolverizzatele leggermente con un po' di Parmigiano grattuggiato.
3) Ricopritele con uno strato di radicchio rosso precedentemente lessato.
4) Ricoprite questo strato con besciamella e pezzi di gorgonzola.
5) Ripetete un altro strato di patate, radicchio, besciamella e gorgonzola.
6) Sull'ultimo strato spolverizzate un po' di pangrattato e, se vi va, bagnate gli angoli della pirofila con del latte freddo.
7) Infornate a 160°-170° per circa 40 minuti, forno ventilato.  Il tortino è pronto quando, infilando una forchetta nelle patate, le sentite morbide.

Finito. Con 20 minuti di preparazion avrete un piatto diverso e molto invitante, da presentare anche per una cena con amici.
Solo, non fate come me: ricordatevi di non lavare le pentole e godetevi la serata!

2 commenti:

  1. VOGLIO LA FOTO DEL FRIGOOOOOOOO...
    ...LA PRETENDOOOOO :o)
    BACI EMA!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAH! No, meglio: vieni direttamente a casa!
      Ci facciamo un caffè con vista frigo, che ne dici? :)
      BACI!!!

      Elimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...