venerdì 7 dicembre 2012

Maschi VS Femmine

Sì, lo so.
Il titolo del post rimanda inevitabilmente ad una pellicola di qualche tempo fa, molto divertente tra l'altro, che poneva al centro della trama proprio queste ancestrali, ataviche, insradicabili differenze che intercorrono tra i due sessi.

Proprio ieri ho rischiato di perdere la mandibola a causa delle risate che mi ha fatto fare la ragazza di un mio amico. Vivono insieme da poco tempo e lei si è presa la briga di accendere il riscaldamento per una certa ora, lasciando a lui il compito di spegnerlo. 
Per ricordarglielo - poichè digiamolo, voi uomini soffrite di memoria breve pure a vent'anni- ha avuto la geniale idea di lasciargli un post-it con su scritto: "ciao, ho acceso i riscaldamenti alle 18. Ricordati di spegnerli per le 23. Se ritorno e li trovo accesi mi ti FACCIO A PASSO DI PECORA!" con tanto di pecorelle a fregio del bigliettino.

Cioè,  una genia. Perchè non c'è niente da fare, a voi uomini bisogna prendervi così: a mazzaroccate sugli stinchi e poche parole incisive per farvi capire le cose.

Un'altra ragazza però l'ha battuta. Ai tempi della sua convivenza con l'attuale marito non sopportava il fatto che lui non cambiasse mai il rotolo della cartaigienica una volta finito. Una sera glielo ha fatto trovare sotto al cuscino con su scritto: "ciao, sono il rotolo di cartaigienica. Quando mi vedi in questo stato, mi devi buttare nel cestino, altrimenti INFILAMI SU PER DOVE NON TI BATTE IL SOLE!".

Da-standing-ovation.

Perchè non c'è niente da fare: passeranno gli anni, i secoli, i millenni, ma noi donne saremo sempre viste dagli uomini come le malate dell'ordine e le potenziali maniache della casa, mentre gli uomini passeranno nella testa delle donne sempre per quelli poco attenti, che sporcano ad ogni piè sospinto, già quando sono nella culla (questo è verissimo, lo gggiuro!). 

Magari vi starete domandando che tipo di menage regni in casa mia...
Lasciate perdere, nun ve le fate 'ste domande. Perchè poi dovrei raccontarvi di pile di panni che prima venivano rimesse sporche nell'armadio e che ora invece intasano nel giro di due giorni la cesta della biancheria, di tavolette del WC mai abbassate, di letti fatti a puntino e sfatti in tre secondi, di continui laghi per terra, contornati da graziosi schizzi d'acqua sullo specchio, ogni volta che si lavano i denti...
Però dovrei dirvi anche delle mie continue urla, di me in pigiama, struccata, con capello sfatto ed occhio abbottato che, con scopa elettrica alla mano, giro per casa già venti minuti dopo essermi alzata dal letto, o dello scaricatore di porto che si impossessa di me ogni volta che vedo la stanza del pupo sottosopra o il pavimento pieno di pedate...

Lasciamo perdere, nun ce le facciamo 'ste domande, che tanto la risposta sarebbe sempre la stessa, quella che mi diede anni fa quella gran donna di mia nonna:
"i maschi sò omini già da piccoli e noi femmine semo donne già da bambine".



10 commenti:

  1. da standing ovation anche la nonna! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zaque, benvenuta!
      Sì, mia nonna materna è un mito! Sua madre poi, cioè la mia bisnonna, lo era perfino di più. Io ancora campo con tutto il repertorio di detti popolari romani che solo lei conosceva!
      Un abbraccio e grazie per essere passata di qui!
      Buon WE!

      Elimina
  2. So tutti uguali...cmq prenderò spunto dalle tue amiche x mazzolare il mio uomo!!! bacioniii e buon week!
    Ema

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ema,
      mi sa di sì! Sò tutti uguali loro e siamo tutte uguali noi.
      Ovviamente le eccezioni ci sono, anche gli scambi di ruolo, ma più cresco, più mi guardo in giro, più vedo che certe cose son dure a morire!
      D'altronde, cosa faremmo noi senza la sporcizia che ci lasciano in casa? Come potremmo poi dedicarci allo spolvero, senza accusarli di essere dei putridi che ci fanno lavorare come schiave? Come trascorreremmo le nostre giornate?
      Ahò, io un paio di ideuzze ce l'avrei, e tu?
      Baci e buon WE anche a voi!

      Elimina
  3. Come trascorrere le giornate!?!?!????? ma sei matta!?!????? a ZONZO, a SPENDE quei pochi quattrini che ora come ora si possono spendere, a FARMI UN BAGNO RILASSANTE, qualche MASSAGGIO, a provare qualche nuova RICETTINA, a fare qualche LAVORETTO DECORATIVO x la casuccia tutta pulita ed ordinata e poi soprattutto qualche bel RIPOSINO POMERIDIANO, un TE' CON LE AMICHE, mmm...COCCOLE con il marito (perchè no!!! ci sarebbe molto ma molto + tempo, voglia e meno incazz....ature)...e un altro miliardo di COSE TUTTE AL FEMMINILE...sarebbe stupendo :o)
    Si vivrebbe veramente molto ma moltissimo + rilassate che ne dici!?!???? t'ho convinto?????
    ATTENZIONE PERO'!!!! bisognerebbe istruire ache i figli e figlie perchè pure le "pupe" so disordinate e sporcaccione...a detta di mia figlia "MAMMA TANTO CI PENSI TU" e si certo non c'ho un c....da fare tutto il giorno :o)
    Tua affezionatissima e rassegnatissima Ema!!!
    baciiii :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaahah! M'hai fatto morì!
      Ma sì, ovvio che di cose da fare ce ne sarebbero tantissime, la mia era una provocazione! :)
      Però, ammazza che lista!!
      Mi hai convinta eccome! Nel frattempo, quando ce lo rifacciamo un bel the all togheter??? Dai, dai!

      Elimina
  4. vero quanto mai..
    Io l'anno scorso convivevo per studio con due ragazzi... UNA GUERRA PERSA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nina!
      Visto? Non mi sbaglio io, nè la mia grande nonna!
      Un bacio e buona domenica!

      Elimina
  5. Mah. Io credo che la triste, tristissima realtà sia che la colpa di tutto quello che racconti e che vivono molte donne come te sia delle medesime donne. Mi dispiace, ma non ne conosco una che è una di mamma di figlio maschio che insegni o abbia insegnato al proprio figlio fin da piccolo il DOVERE di fare la propria parte in casa e di rispettare chi si occupa delle faccende domestiche. La donna italiana è ancestralmente abituata a dare per scontato che sia lei a dover fare tutto e, al massimo, tramanda alle sole figlie femmine la sua abitudine, non anche ai figli maschi. Fino a quando non sarà questa meschina mentalità a cambiare, i maschi dovremmo tenerceli così, animali come li abbiamo cresciuti!
    Vany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vany, innanzitutto benvenuta e grazie per aver lasciato un commento.
      Sono completamente d'accordo con te.
      Sono cresciuta senza fratelli o sorelle, ma l'estate ero con i nonni ed i miei cugini.
      Io e mia cugine le sguattere di turno. Per mia nonna era normale che noi pulissimo e sistemassimo tutto, addirittura che ripiegassimo il pigiama ai "maschi".
      Mio figlio è ovviamente troppo piccolo, ma gli sto già insegnando (anche grazie all'aiuto della scuola) a risistemare quando finisce di giocare. Per quanto riguarda DM-akaDolceMetà la strada è più difficile, viene da anni di "servilaggio femminile", ma l'altro giorno l'ho beccato che ripuliva lo specchio del bagno... Momenti svengo!

      Elimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...