martedì 29 settembre 2015

Di notte



Di notte si è soliti dormire.
Io ho sempre dormito molto. PRIMA.
Prima che mio figlio adorato si svegliasse verso le due chiedendomi di raggiungerlo nel letto;
Prima che le deliziose pappardelle al sugo di cinghiale della Sora Margherita mi si piazzassero sullo stomaco (sì, quando sgarro con il mio trend simil-salutistico lo faccio alla grande).
Che fai quindi alle due di mattina, quando tuo marito dorme e tutta la casa tace?
Semplice: accendi il tuo cellulare, lo attivi in silenzioso e ti guardi su IG tutte le ultime foto di una tua amica bellissima che sta in un posto bellissimo (e sì, certo che me lo sono chiesta. Sicuramente, notando i miei like in un'ora tanto inconsueta, avrà pensato: ma questa non c'ha un cazzo da fare? E infatti sì, non c'evevo proprio un cazzo da fare, ma tant'è che mi sono almeno rifatta gli occhi).
Comunque, non so voi, ma io dopo un po' che sto sveglia al buio ed in silenzio, entro in una sorta di trip dove pensieri delle più strampalate forme si rincorrono per fondersi in bizzarri connubi. 
Sono così giunta a ragionare sul perchè scrivessi questo blog.
Non l'ho mai concepito come uno "strumento" di ispirazione, non ho mai pensato potesse avere centinaia/migliaia di seguaci (e ce sarà pure un perchè), non posso neanche considerarlo un "diario" perchè non solo non ho mai tenuto diari, ma credo che quando le cose si rendono pubbliche il termine diario gli vada un po' stretto.
Ho quindi concluso che tutto questo è probabilmente solo uno sfiatatoio del mio, seppur inconscio, egocentrismo. 
Con buona pace mia e soprattutto vostra.

Quello però che so con certezza è che devo tornare a mangiare leggero. 



3 commenti:

  1. A me piace tantissimo il tuo blog, Sara. Lo leggo silenziosa, lo ammetto ma questo non significa che non ti legga :) lo sottovaluti, ne parli sempre ''malino'', sottovalutando la tua capacita` di arrivare al cuore e non dovresti!
    Non ti crucciare per i seguaci...ho imparato sulla mia pelle che non servono, stanno li` a ricordarci che un numero e` solo un numero!

    mille cuori per te
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti adoro, Emy. Tanto. Lo sai.
      Ti adoro non solo per queste tue bellissime parole, ma per tutto quello che sei. Una ragazza forte, ma che sa "sciogliersi" quando si parla di sentimenti, passioni. Di viscere.
      Non mi cruccio per i "seguaci", credimi. Non mi è mai interessato, era proprio questo che pensavo questa notte. Ma in questa lunga estate, che è stata per me molto faticosa, mi sono chiesta- tra le altre cose- che senso avesse continuare a scrivere qui. Il che non vuol dire smettere di scrivere, ma il farlo qui, pubblicamente. E' questo che comincia a "non suonarmi".
      Vedo sempre tanti blog e ne leggo, onestamente, sempre meno. Mi sembrano tutti, se non uguali, simili: nei contenuti, certo ma soprattutto in quell'idea che si vuol dare (consciamente o meno) di se stessi.
      E se anche io fossi caduta in questa trappola?
      E poi, perchè leggermi? ( se non per farsi una manica di affari miei, ma ci sta, per carità).

      Poi però rileggo le tue parole, quell'"arrivare al cuore" che mi lusinga e mi sembra impossibile sia indirizzato a me e forse capisco. Grazie a tue.
      Un milione di cuori, Emy.
      Un forte abbraccio

      Elimina
  2. Hai ragione, io per prima quando mi dicevano ''scrivi per te stessa non pensare agli altri'' rispondevo ''stica**i, in quel caso scrivo sull'agenda''. Poi non so, soprattutto grazie al blog sull'Australia mi sono resa conto che lo scrivere per gli altri (che ci fossero o meno, che mi leggessero in silenzio o lasciandone una traccia) ha fatto si` che fossi costante. Per me stessa forse avrei scritto meno, meno attenta ai dettagli e me ne sarei pentita tantissimo OGGI. Ogni tanto mi rileggo e mi compiaccio :P

    La manica di fatti tuoi serve agli altri a sentirti vicina anche su argomenti che magari uno non chiede faccia a faccia per non ferire; in questo modo noi ci siamo anche se tu non lo sai <3

    RispondiElimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...