venerdì 21 novembre 2014

A Parigi con i bambini - A conventional trip II parte






Come vi avevo accennato nel mio primo post, il nostro viaggio a Parigi è proseguito sotto pioggia e cielo plumbeo costanti.



Lo ammetto, forse è per questo che non l'ho tanto amata questa città. Perchè quando togli luce alle cose, gli togli la bellezza, quella solo in superficie certo, che serve però a provare quell'istante di abbandono, quella voglia di perdersi nelle pieghe e nei tratti di ciò che ci appare di fronte. 

Comunque, grazie al nostro Museum Pass, abbiamo trascorso giornate felici a riempirci gli occhi di meraviglia. Musèe D'Orsay, Museo de L'Armata e Tomba di Napoleone, Louvre, Centre Pompidou... Non ne abbiamo saltato uno. 
Non è stata una passeggiata; le ore fuori casa erano tante e non ci siamo seduti per molto tempo ma la fatica è stata ampiamente ripagata dall'emozione nel vederlo estasiato davanti alle meraviglie della vita.






Dal passeggiare, mano per mano, in uno dei corridoi più belli del mondo e provare a rispondere alle sue millemila domande.


Dal farsi contagiare da salti e capriole nonostante il parco giochi de la Villette, uno dei più belli della città con tanto di scivoli a forma di drago e giostre bellissime, fosse chiuso per lavori. Per vostra info, vi dico che abbiamo rimediato con una visita al sottomarino dietro alla Geode. Il biglietto, di pochi euro, è extra ma è davvero suggestivo vedere con i propri occhi come si viveva nella profondità dei mari.



Dal saperlo finalmente felice e vederlo bambino mentre, nell'area giochi del Jardin du Luxembourg, si lanciava nell'aria facendo la linguaccia alla sua solita paura.



Parigi è stato tutto questo. E qualcosa di più.
Ve lo racconterò nella terza ed ultima parte dedicata a questa città.
Stay tuned. 

2 commenti:

  1. Grazie! Pensa che uno dei tanti motivi per cui amo Parigi è perché c'è la Nike di Samotracia. Vorrei tanto portare i bimbi a vederla.... per guardarli estasiati davanti a quella meraviglia! Belle ancora tutte le foto fai i complimenti al fotografo. La tua che salti è super, pronta per una pubblicità di qualche prodotto energetico!!! Buon fine settimana! Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaah! Magari, Giorgia! Atletica proprio no, mi dovresti vedere: 'na salma.
      Parigi cmq vale la pena, davvero. E per le foto, grazieeee! Riferirò a marito. Anche qui io: negata!!!!

      Elimina

Non potendoci mettere la tua faccia, mettici almeno la tua firma. Grazie!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...